04 mag 2017

Soros..l'incoerente "ardito" miliardario ricevuto a Palazzo Chigi

In realtà sorprende leggere che il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni abbia ricevuto a Palazzo Chigi il multimiliardario George Soros.
di vincenzo cacopardo
Ma chi è George Soros? Il suo patrimonio personale si stima oggi oltre i 25 miliardi di dollari. Un finanziere che chiamano di successo fin dagli anni 50.. che divenne famoso attraverso una operazione a dir poco azzardata di speculazione che costrinse la banca d'Inghilterra a svalutare la sterlina facendogli guadagnare oltre un miliardo di dollari. Successivamente per sua stessa ammissione fu il protagonista delle speculazioni che nel 1992 causarono una svalutazione della lira del 30% . Con questa manovra si avviò uno sperpero di 40mila miliardi di lire dalle riserve valutarie della Banca d'Italia.
Il finanziere di Budapest proviene da una famiglia di ebrei ungheresi. Nel 1936, a causa del crescente antisemitismo, la sua famiglia dal nome Schwartz cambia il proprio cognome in Soros e con l'occupazione tedesca dell'Ungheria i Soros sono costretti a nascondersi continuamente e fuggire i rastrellamenti degli occupanti. Successivamente Soros emigrò in Inghilterra nel 47 per sfuggire al nuovo regime sovietico dell'Ungheria si laureò alla London School of economics nel 52 conseguendo il MSc in filosofia due anni più tardi. Nel Mercoledì Nero del 16 settembre 1992, Soros divenne improvvisamente famoso quando vendette sterline allo scoperto per un equivalente di più di 10 miliardi di dollari, approfittando del tentennamento da parte della Banca d'Inghilterra sia ad aumentare i propri tassi di interesse a livelli confrontabili con quelli degli altri paesi Europei, sia a lasciare fluttuante il tasso della moneta. Sempre il 16 settembre del 1992 Soros partecipò insieme ad altri speculatori ad un attacco contro la Banca d'Italia: vendendo lire allo scoperto contribuì a causare una perdita valutaria pari a 48 miliardi di dollari. Nonostante sia un finanziere, egli, in modo del tutto incoerente, è anche un critico del neo liberismo friedmaniano e del libero mercato. Sebbene abbia un'attività di investitore e speculatore monetario, egli afferma che l'attuale sistema di speculazione finanziaria insidia un sano sviluppo economico in molti paesi sottosviluppati.
Oggi Soros sembra sostenere apertamente la più ampia immigrazione verso l'Italia. Pare persino patrocinare e finanziare le politiche LGBT e a favore della liberalizzazione delle droghe. Una domanda quindi nasce spontanea circa l'opportunità di un incontro a Palazzo Chigi da parte del nostro Premier Gentiloni. E se è stato invitato nel palazzo del governo deve essersi trattato di un incontro istituzionale. Risulta quindi più che normale che il Parlamento ne venga informato.. in considerazione di ciò che avvenne nel passato contro la nostra lira. In molti sono ancora convinti che l'operazione finanziaria perpetrata da Soros nel passato a danno del nostro Paese sia stata legittima..ma sono soprattutto quei liberisti, quelli che sostengono e promuovono la libera iniziativa ed il libero mercato come unica forza motrice di questo sistema, attaccati a quel mondo in cui si giustifica ogni manovra finanziaria dei privati a danno dell'intera società dei paesi in cui si permettono simili speculazioni.




Nessun commento:

Posta un commento